mercoledì 4 maggio 2016

Cosa penso di...#24 Vertigine di Sophie Jomain |Recensione semiseria|

ri-Salve popolo di biblofoli!

Oggi la sottoscritta andrà a parlavi di quello che è stato definito il Twilight francese, infatti miei cari le somiglianze sono molte, tantissime, ma qui invece di vampiri sbrilluccicosi (N.B: nomignolo affettuoso, non è un insulto all'opera della Meyer) abbiamo dei bei cagnolini meglio conosciuti come licantropi.
Da questa premessa e dal titolo del post potete ben intuire che questa non sarà una recensione seria e quindi...bando alle ciance e via col read 'n' roll (WTF?!?)

Ah, stavolta credo che 'spoilerò' abbastanza, mi sembrava giusto avvisarvi!

Vertigine
Serie: Le Stelle di Noss Head #1
Autore: Sophie Jomain
Editore: lainYa (Fazi Editore)
Pagine: 300
Prezzo: 13,50 euro

SINOSSI
All’alba dei diciotto anni, Hannah è semplicemente furiosa all’idea di lasciare Parigi per trascorrere un’altra vacanza estiva a Wick, la piccola cittadina a nord della Scozia dove vive la nonna. Per una ragazza della sua età, abituata alla frenesia della metropoli, non esiste posto più noioso. A risollevarle il morale, per fortuna, ci sono le vecchie amicizie ma anche le nuove conoscenze, fra cui il misterioso Leith, dalla bellezza statuaria e dal fascino irresistibile. Non importa se su di lui circolano strane voci: l’attrazione è immediata, reciproca e incontenibile. Per Hannah sembra che stia iniziando la storia d’amore che tutte le ragazze sognano, ma ogni fiaba che si rispetti ha il suo lato oscuro, e quella della giovane si sta per trasformare in un incubo. Fra antichi racconti e creature straordinarie, sullo sfondo del suggestivo paesaggio delle lande scozzesi e delle coste del Mare del Nord, Vertigine coinvolge il lettore in una sto- ria avvincente che soffia sul fuoco del mito, facendo divampare le fiamme della leggenda e della passione. Una trama emozionante unita a una scrittura ipnotica che vibra della scoperta del primo amore sul filo incredibile della magia. Perché le fiabe a volte sono più reali di quanto pensiamo.

Ricordo che molti anni fa (tutto ciò mi fa sentire vecchia) lessi il primo libro Twilight e seguirono a ruota gli altri tre perchè sì mi piacevano, la Mayer aveva aperto un mondo che ad allora solo in pochi conoscevano e da lì...niente è stato come prima! Gli urban fantasty e paranormal romace si sono susseguiti uno dopo l'altro tutti con qualche vampiro, zombie e chi più ne ha più ne metta! L'importante era avere un personaggio maschile bello e dannato e il gioco era fatto: orde di ragazzine più o meno giovani cadevano innamorate ai loro piedi e fra queste c'ero pure io, non mi escludo mica dalla mischia eh!
E adesso eccoci arrivati a Vertigine che ripercorre passo dopo passo quello che è stato l'effetto Twilight, sotto molti aspetti è molto, molto, molto simile, ma la stessa autrice ha ammesso di essersi ispirati al ben più noto libro sui vampiri perciò su questo posso chiudere un occhio, ma il fatto è che leggendo questo libro ho avuto la maledetta sensazione di leggere qualcosa che già conoscevo per tutto il tempo!
Ma passiamo a parlare del libro...

Libro che era iniziato bene, su questo non ci piove, il fatto che fosse ambientato nella bellissima Scozia mi ha subito fatto ben pensare e anche la protagonista, Hannah, ha subito attirato la mia simpatia, col suo modo di pensare e il fatto che non aspettasse il principe azzurro mi ha fatto credere che non fosse un tipo dall'innamoramento facile e io stavo già urlando "Finalmente!"

Ma poi è successo...
Hannah inciampa e anche se nel libro non viene detto nulla per me sbatte forte la testa e dimentica tutto ciò che ha detto prima! Perchè la cara Hannah che pensa in modo razionale e letteralmente andata via e al suo posto è arrivata una sua copia che viene ammaliata da due 'occhi ridenti e simili a due smeraldi lucenti' e puff ...ecco che entra in scena il bel Leith aka lupacchiotto carino e coccoloso! E signore miei segnatevi questa data sul calendario perchè fra me e lui non è scoccata la scintilla! Niente di niente neanche una minima attrazione: nada!
Comunque la giovane Hannah insieme ai genitori arriva sana e salva a casa della nonna, nonostante il piccolo incontro con il lupo ( tutto questo fa tanto Capuccetto rosso ma sssh!) e chi è chi incontra lì?
Ma ovviamente il bellissimo amico d'infanzia: Jacob Davis!
E ovviamente anche lui è un gran bel ragazzo 'sportivo, alto, biondo [...], con occhi color nocciola. Per quanto io preferissi i mori e nonostante lui fosse un irresponsabile provocatore, non mi ha mai lasciato indifferente.", ripeto: dov'è la vecchia Hannah dell'inizio??
Comunque...
I due decidono di fare una gita in barca e il padre di Hannah fa una specie di interrogatorio al povero Davis su com'è la barca e da quando tempo la guida, insomma abbiamo un padre che si preoccupa per la figlia e fin qui diciamo che va tutto bene, ma poi il caro Davis beve un po' troppo e rischia di fare del male ad Hannah e chi arriva in soccorso della nostra fanciulla??


No. Non Superman!
Ovviamente Leith!
Chi se no?

Passato questo piccolo salvataggio Hanna torna alla sua tranquilla vita a Wick dove fa la conoscenza di Gwen, ragazza un po' goth che si scopre essere la vicina di casa di Leith, con una passione per tutto ciò che è occulto e misterioso e che ha una madre che legge le carte e che ci azzecca pure, non è che questo ricorda un po' il potere di Alice nel riuscire a vedere il futuro?
Pff...

Ovviamente manca il colpo di scena, no?
Ed eccovelo!
Veniamo a conoscenza che la cara nonna di Hanna, Elaine (che è tanto caruccia davvero) in passato era innamorata del nonno di Leith, ma il destino ha voluto separarli e si fa perdonare facendo incontrare Leith e Hannah: un applauso al destino!


Dopo tutto questo si arriva alla festa di compleanno della nostra ragazza e tra gli invitati abbiamo Gwen che le regala un filtro d'amore (particolare molto importate, non dimenticatelo!) e ovviamente Leith che le chiede di passare qualche giorno a casa dei suoi zii su una isola e Hannah visto che lo conosce benissimo, infatti avranno parlato si e no per un'ora...accetta!
E il padre che ha fatto l'interrogatorio a Davis stavolta non batte ciglio!

Durante questa bella gitarella la nostra Hanna decide di buttarsi e usa il filtro d'amore regalatole da Gwen e... non l'avesse mai fatto! Perchè questo filtro è una specie di afrodisiaco che fa alzare i bollenti spiriti dei lupacchiotti licantropi presenti sull'isola e in men che non si dica la povera ragazza viene attaccata da uno di loro perchè vuole....accoppiarsi all'urlo"Difendiamo la specie!"
Il nostro Leith, però, giunge in suo salvataggio trasformandosi nella sua forma animale e caccia via il brutto lupo eccitato.
E da qui Hannah scopre cosa veramente è il ragazzo e dopo il primo shock iniziale...amici come prima!
Ovviamente.
Le cose per i due migliorano quando tornano a Wick ed è lì che Leih chiede ad Hannah di voler essere il suo ragazzo e lei accetta.
Ovviamente.
E la storia potrebbe essere finita qui, ma non è così! Perchè il pericolo per Hannah è dietro l'angolo!
Infatti il brutto lupo cattivo la vuole ancora e a quanto pare l'ha seguita fino a Wick e Leith le spiega per bene di non fidarsi di nessuno perchè potrebbe essere chiunque!
E cosa fa la nostra cara Hannah?
Ma certo!
Fa da guida turistica al primo bel ragazzo che le si para davanti!
(Hannah, sei stupida o cosa?
"Ero vulnerabile, ingenua e stupida!" ah, fortunatamente lo sai!)

E chi sarà mai questo bel ragazzo?
Ma ovviamente il brutto lupo cattivo!


Vi devo dire come va a finire la storia?
Hannah finisce nei guai, Leith la salva dal lupo cattivo e vissero felici e contenti....

...almeno fino al prossimo libro.
Che leggerò?
Umh...potrei pure dirvi di sì!
E vi chiederete il perchè...perchè voglio proprio vedere come procede la storia, voglio dare una seconda chance alla Jomain, chissà magari il secondo e tutti gli altri sono meglio.
Lo spero davvero, anche perchè la storia dei licantropi che si lega alla mitologia mi è veramente piaciuta (eh sì, ecco un punto a favore!) e voglio davvero saperne di più.

Mi rendo conto che questo post è davvero un po' lungo e molto delirante perciò se siete arrivati fin qui: grazie! Vi meritate un abbraccio!








16 commenti:

  1. Puahuahuahuahuahuaahuahuahauha ti prego, più recensioni così!!!!!!
    A me questo libro ispira e non ispira. Lo vorrei, ma sento che potrebbe essere un po' una cagata. Ecco, l'ho detto xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, non è proprio tutto da buttare! xD

      Elimina
  2. Ahahahahahahah, sto morendo!! Ti prego fanne altre di recensioni così! Penso proprio che lo leggerò, così tanto per prendere in giro qualche personaggio stupido XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo, voglio proprio vedere cosa ne pensi :')

      Elimina
  3. ahahaha ma sono senza parole! Volevo leggerlo tantissimo ma questo era prima di finire la tua recensione! XD Mi hai spezzato il cuoricino! E io che mi aspettavo tantissimo da questo libro -.-''
    Anche se potrei ancora dargli una possibilità solo per il fascino dei "lupacchiotti carini e coccolosi" u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah nooo dai leggilo!
      Magari a te piace, fortunatamente la lettura è tutta soggettiva! ;)

      Elimina
  4. Sto ridendo da dieci minuti. xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di farvi fare quattro risate :D

      Elimina
  5. Dio bono, se penso ancora alla scena del filtro d'amore:
    Lui che in testa si immagina la Regina Elisabetta nuda per non saltarle addosso, lei si stende due minuti da sola e un altro lupo arrapato al massimo cerca di accoppiarsi con lei. Pareva più la scena di un documentario su gli animali durante l'accoppiamento.. ma che schifo.
    Leith, ti conosco da due minuti ma ovvio che vengo con te in un'isola sperduta a conoscere i tuoi zii. Non ti conosco, potresti essere un assassino seriale e usare come scusa per rapirmi e fare i tuoi porci comodi con me, ma prego, sei il benvenuto.
    No no, io il seguito di questa cosa non la leggo. Twilight è una spanna sopra a questa cagata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cose che succedono quando si tenda di rifare qualcosa che ha avuto tantissimo successo!

      Elimina
  6. Ahahhahhah!Questo romanzo mi sa che ha fatto questo effetto un po' a tutti, e fa tirare un sospiro di sollievo a me che non l'ho preso ♥

    RispondiElimina
  7. Recensione divertentissima ahah Io ho bocciato in pieno questo libro, non aveva senso in moltissime scene e non capisco il perché di una serie D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè oramai è obbligo fare delle serie. e.e

      Elimina
  8. AHAHAHAHAHA sto morendo, davvero! Condivido con tutto quello che hai scritto, ho amato l'ironia che ci hai messo, davver, E P I C A!
    Io leggerò il seguito giusto per curiosità, ma sinceramente ho le aspettative moooolto basse lol
    Baci!

    -Violet

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah grazie! :D

      Lo leggerò pure io, voglio proprio vedere come sarà u.u

      Elimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥