mercoledì 17 agosto 2016

Cosa penso di...#46 Melody di Sharon M. Draper |Recensione|


Prima e ultima apparizione di Gioia su questo blog.


Ben ritrovati cari lettori!
Come avete passato questo caldo (tanto caldo!) Ferragosto?
Spero vi siate divertiti!
E io cosa avrò mai fatto?
Beh...niente di entusiasmante devo dire, un piccolo giro 'on the road' per la Sicila (detto così sembra molto più figo di quel che è lol), ma ho visto posti davvero carini e poi....ho letto, ovviamente, ma vi aggiornerò sulle mie letture nel prossimo w...w...w...Wednesday che arriverà più tardi (spero).

Adesso però vi parlo di un libro che letto sempre in questi giorni, un libro bellissimo che farei leggere a parecchie persone, perchè purtroppo molte volte ci troviamo molto indifferenti verso dei temi così delicati, sto parlando di Melody!





Melody

di Sharon M. Draper
Editore: Feltrinelli
Pagine: 256
Prezzo: 13,00 euro
SINOSSI

Melody ha una memoria fotografica eccezionale. La sua mente è come una videocamera costantemente in modalità “registrazione”.  E non c’è il tasto “Cancella”. È l’alunna più intelligente della scuola, ma nessuno lo sa. Quasi tutti – compresi i suoi insegnanti e i medici – ritengono che lei non abbia alcuna capacità di apprendimento, e fino a oggi le sue giornate a scuola sono state scandite da noiosissime ripetizioni dell’alfabeto. Cose da prima elementare. Se solo lei potesse parlare, se solo potesse dire che cosa pensa e che cosa sa... Ma non può. Perché Melody non può parlare. Non può camminare. Non può scrivere. Melody sente scoppiare la propria voce dentro la sua testa: questo bisogno di comunicare la farà impazzire, ne è certa. Finché un giorno non scopre qualcosa che le permetterà di esprimersi. Dopo undici anni, finalmente Melody avrà una voce. Però non tutti intorno a lei sono pronti per quello che dirà.
Una storia piena di dolore e speranza, narrata da una voce che non si riuscirà più a dimenticare. Una voce limpida e onesta, che evitando ogni retorica e sentimentalismo racconta, con ironia e coraggio, di un lungo isolamento e della via verso la libertà.
Melody è l’alunna più intelligente della scuola. Però nessuno lo sa.

Chi è Melody?
Melody è una ragazzina con un super cervello e un grande cuore.
Melody ha una memoria fotografica, conosce tutte le capitali del mondo, ma la matematica non è proprio il suo forte.
Melody ama la musica country e odia profondamente il jazz.
Melody è tante parole, colori e suoni.

Melody, purtroppo non riesce ad essere quello che è veramente e tutto questo è tremendo.

Vi è mai capitato di non sentirvi capiti o di non riuscire a fare ciò che vorreste?
A Melody succede da sempre: non può camminare, non può parlare, non può fare niente che sarebbe normale per una bambina della sua età, tutto ciò che può fare è stare su una sedia a rotelle e vivere e guardare il mondo con i suoi occhi e "afferrare" tutto quello che può grazie ad essi.
Leggendo questo libro non ho potuto fare a meno di immedesimarmi in questa ragazzina così forte.
Cosa avrei fatto io se mi fossi trovata nella sua situazione?
Conoscendomi molto probabilmente mi sarei pianta addosso per parecchio tempo, invece Melody no, lei cerca di farsi capire, lotta contro la sua disabilità, non si arrende, con la sua forza di volontà riesce ad abbattere il muro che la circonda e finalmente riesce a far sentire al mondo quel che pensa. L'indifferenza e la cattiveria dell'uomo sono sempre dietro l'angolo, pronte a ferire questa piccola bambina, ma Melody è più forte, molto forte.

Non vi nascondo che leggendo questo libro mi sono parecchio commossa, leggere della frustrazione di questa ragazzina che non riesce a fare ciò che vuole, la preoccupazione nei confronti della nascita del fratellino o sorellina, i pianti quanto ha detto per la prima "Vi voglio bene" ai propri genitori e la rabbia nel vedere quanto noi esseri umani sappiamo far male solo attraverso le parole e soprattutto quanto possano essere 'cattive' quelle dei bambini, così sincere e spietate.
Questo libro, però, non è solo questo.
E' una tremenda voglia di vivere e di poter avere finalmente il proprio posto nel mondo, che non è mai semplice.

Con questo libro l'autrice è riuscita a portare tra le nostre mani una storia con un tema delicatissimo, ma descritto in un modo che riesce ad arrivare dritto al cuore.
Ve lo consiglio non una ma cento volte!


E con questo vi lascio!

Alla prossima mie cari.



12 commenti:

  1. Sembra un libro molto bello. Purtroppo di queste tematiche non si parla spesso, quasi mai a dire il vero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, di libri che trattano questa tematica ne ho trovati davvero pochi.

      Elimina
  2. Sembra un libro delicatissimo, ma il tema trattato mi fa un po' esitare. In ogni caso, una bellissima recensione, che trasmette la voglia di leggerlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero un po' titubante pure io, ma alla fine mi sono ricreduta :D

      Elimina
  3. Bellissima recensione per un bellissimo libro. L'ho amato moltissimo anche io.
    un saluto da lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è proprio un libro bellissimo!

      Elimina
  4. Peccato che su temi così delicati ci sia ben poco di scritto e sicuramente non sono storie "facili" da mettere nero su bianco, tanto più che le emozioni di chi non riesce a esprimersi possiamo solo lontanamente immaginarle, come giustamente hai scritto. Mi permetto di segnalarvi anche, nel caso vi fosse sfuggito, "Se ti abbraccio non aver paura" di Fulvio Ervas, che ho trovato davvero emozionante.

    RispondiElimina
  5. Cercavo questo libro da una vita!
    Ricordo di averne sentito parlare in qualche programma in tv, ma non avevo segnato il titolo e.e

    Grazie! **

    RispondiElimina
  6. Ciao! Questo libro sembra davvero molto delicato e ne parlano tutti strabene. Sicuramente una storia molto profonda, di quelle che fanno tanto riflettere. Dolcissima la tua recensione che mi ha convinto ad aggiungerlo in wishlist!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha fatto vedere parecchie cose da un'altra prospettiva, è un libro che andrebbe letto per capire un bel po' di cose sul mondo della disabilità.

      Elimina
  7. Il libro mi incuriosiva già parecchio, ma dopo aver letto la tua recensione non ho più dubbi, lo inserisco subito in wish list! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di averti incuriosito ancora di più ;)

      Elimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥