domenica 20 novembre 2016

#13 Pezzi di poesia

Buona domenica anime care. ♡
Oggi in questa rubrica dedicata alla poesia ho deciso di azzardare un po', di rendere un po' più mio questo spazio dedicato alle parole, uno spazio che uso molto raramente, difatti l'ultimo appuntamento risale all'11 settembre e così ho deciso di mettere un delle mie parole, parole un po' vecchie, parole che, purtroppo per me restano sempre attuali.
Forse vi starete chiedendo il perchè e a pensarci meglio dovrei ri-chiedermelo pure io, ma forse sarà il periodo che non è proprio dei migliori, forse sarà quel che sarà, ma sento il bisogno di ritrovarmi in quelle parole che risalgono a più di un anno fa, ma che restano attuali per la sottoscritta. Sicuramente non avranno lo stesso tono allegro e matto che uso spesso e volentieri su questo blog, ma sono un lato di me che tendo a celare, a sopprimere, ma volente o dolente fanno parte di me, sono me.
E allora oggi, come ho già detto, azzardo, le rendo un po' vostre, parte di questo blog che piano piano sta diventando un rifugio contro il lato brutto della vita.



Lasciai entrare la tempesta,
ho fatto sì che s'impadronisse di me,
e divenni sua umile schiava.
Ne accolsi la forza,
che mi distrusse
e dopo
di ferro mi rese.
Lasciai entrare la tempesta,
e nulla potrà mai varcare
le soglie del mio cuore,
che essa protegge. 

 |Grazia


Per oggi è tutto e spero che dopo questo non inizierete a lanciarmi pomodori dietro. 
Sempre con tanto affetto,

2 commenti:

  1. Sai che ho sempre adorato il tuo modo di scrivere quindiiiiiiiii...bellissima, come sempre :D <3

    RispondiElimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥