giovedì 19 gennaio 2017

#4 Cosa penso di...Shadowhunters - Città di ossa di Cassandra Clare |Recensione|

Salve miei cari. ♥
Questa è una recensione che sarebbe dovuta arrivare fra qualche giorno, ma visto che mi trovo in momento (facciamo periodo) un po' 'meh' ho deciso di mettermi a scriverla così da pensare ad altro perchè al momento non riesco neanche a leggere, ma comunque...non sono qui a parlavi delle mie lamentele e andiamo avanti con questa recensione!






Shadowhunters - Città di ossa
di Cassandra Clare
Serie: The mortal instrument #1
Editore: Mondadori
Pagine: 541
Prezzo: 13,00 euro
SINOSSI
La sera in cui la quindicenne Clary e il suo migliore amico Simon decidono di andare al Pandemonium, il locale più trasgressivo di New York, sanno che passeranno una nottata particolare ma certo non fino a questo punto. I due assistono a un efferato assassinio a opera di un gruppo di ragazzi completamente tatuati e armati fino ai denti. Quella sera Clary, senza saperlo, ha visto per la prima volta gli Shadowhunters, guerrieri, invisibili ai più, che combattono per liberare la Terra dai demoni. In meno di ventiquattro ore da quell'incontro la sua vita cambia radicalmente. Sua madre scompare nel nulla, lei viene attaccata da un demone e il suo destino sembra fatalmente intrecciato a quello dei giovani guerrieri. Per Clary inizia un'affannosa ricerca, un'avventura dalle tinte dark che la costringerà a mettere in discussione la sua grande amicizia con Simon, ma che le farà conoscere l'amore.

Sì, non avevo ancora letto Shadowhunters, non insultatemi!
Ne sono sempre rimasta incuriosita, ma nonostante tutti i pareri ultra-mega- super positivi io ero molto indecisa se leggerlo o meno, forse a causa di questi stessi pareri. Di solito se un libro è ultra acclamato ho qualche tentennamento se iniziarlo o meno per il semplice fatto che le mie aspettative si alzano a livelli spropositati e se poi queste non vengono soddisfatte vengo ultra-mega-super delusa.
Certo, non è sempre così. Facciamo un esempio banalissimo: prendiamo Harry Potter (ve l'avevo detto, banalissimo!) Adesso il caro Harry è nelle librerie di tutti e tutto il mondo l'acclama (se qualcuno non lo fa è perchè si tratta di un babbano!), ebbene io l'avevo letto già parecchio tempo prima di tutto questo scalpore e se non l'avessi fatto mi ritroverei con i miei dubbi perdendomi qualcosa di eccezionale! Peeeeerciò...complici due Challenge e la curiosità mi son buttata nel mondo di questi tanto chiacchierati Shadowhunters e, miei cari, biblofili, stiate ben certi che non sono rimasta delusa!
Inizio con dirvi che visto la grande presenza di questa serie in tutti i social sono incappata in qualche spoiler, piccolo piccolo fortunatamente e per questo non mi ha tolto il piacere della scoperta, piacere che è stato incrementato dal fatto che io non ho letto neanche la trama, quindi se da un lato ero a conoscenza di qualcosa dall'altro non ne sapevo completamente nulla ed è stato forse un bene perchè leggere questo libro è stata un'avventura fatta di pura adrenalina, ma partiamo dall'inizio...
Tutto inizia con Clary, una normale teenager che viene introdotta in un mondo completamente nuovo per lei: quello della notte fatto di Cacciatori, Demoni, Vampiri e quant'altro e noi insieme a lei veniamo a conoscenza di tutto questo in modo molto graduale così da non avere le idee troppe confuse e questa è stata una cosa che ho parecchio apprezzato, specialmente perchè in altri casi letterari molte cose vengono date per scontate, qui invece no. La nostra guida in questo mondo sarà Jace, uno Shadowhunters che fin dal primo momento mostra una certa curiosità per la ragazza, infatti Clary è capace di vedere alcune cose che per il resto della gente comune sono completamente inesistenti, infatti all'inizio la stessa Clary non riesce a spiegarsi il perchè, ma poi avviene qualcosa che cambia completamente il suo destino: la madre sembra scomparire in circostanze molto misteriose, ma che hanno indubbiamente a che fare con il mondo dei Cacciatori e da questo inizia un'avventura fatta di continui colpi di scena!Insieme alla nostra ragazza conosciamo gli altri personaggi ci accompagneranno in questa avventura: Isabelle e Alec fratelli, Cacciatori anche loro, che nonostante un'iniziale ritrosia nei confronti di Clary alla fine riusciranno a creare una sorta di legame, Hodge il tutore di questi ragazzi e loro mentore, una figura parecchio misteriosa, ma non mancheranno anche gli amici di Clary: Simon, l'amico di sempre che nonostante il casino, le avventure e qualche delusione non smetterà di stare al fianco della sua amica, un personaggio che ho trovato parecchio "carino, carino" e Luke amico della madre e anche intorno a lui aleggia un alone di mistero non indifferente!
Tutti insieme cercheranno di aiutare Clary nella ricerca della madre, anche perchè questo si rivelerà essere una ricerca verso qualcosa di più grande e importante per il mondo degli Shadowhunters!

La Clare con questo primo libro si rivela essere un'ottima narratrice perchè riesce a portare il lettore in luoghi inesplorati in maniera molto spedita senza però lasciare nulla al caso, dando vita ad un nuovo mondo affidandosi a figure ampiamente usate nel mondo del Paranormal fantasy, come vampiri, licantropi e Nephlim, riuscendo però a creare qualcosa di nuovo e avvincente!

VOTO FINALE
☆☆☆☆ su 5

Chi di voi ha già letto questa serie o chi come me ancora non l'ha letta?
E per quanto riguarda la serie TV qualcuno di voi la segue?


21 commenti:

  1. Ciao Grazia! Io ho letto la serie recentemente e soprattutto i primi libri mi sono piaciuti tanto! Certo, Clary a volte sembra mezza addormentata ma il libro è davvero avvincente :D Seguo anche la serie TV anche se ancora non sono riuscita ad inquadrarla bene...sarebbe un ni ma grazie ad Alec merita decisamente la visione *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Clary devo ancorare ben capirla...certo, al momento non rientra tra le mie protagoniste preferite. Vedremo più avanti ;)

      Elimina
  2. Quando lessi questo libro la prima volta mi piacque parecchio, così come il resto della saga, ma se dovessi rileggerla adesso non sono sicura che la penserei allo stesso modo, ma solo perché i miei gusti sono cambiati :)
    Resta comunque una bella saga! :) In particolare ho apprezzato molto la trilogia prequel The Infernal Devices. La serie tv non è perfetta, ma non mi dispiace ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, i gusti cambiano! Di sicuro anch'io se l'avessi letta prima l'avrei apprezzato mooolto di più! Se non altro perché sarei stata molto più vicino all'età dei personaggi :p
      Per la serie tv ci farò un pensierino ^^

      Elimina
  3. Io amo questa serie, ma Le Origini hanno la più grande fetta del mio cuore <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io grazie ad un gruppo di lettura farò un passo indietro e mi dedicherò a loro *w*

      Elimina
  4. Io l'ho letta qualche anno fa e mi era piaciuta molto! Avevo preferito la trilogia precedente (TID) ma era comunque una saga carina (anche se con i suoi alti e bassi).
    Per quanto riguarda la serie tv, non mi lamento: almeno abbiamo qualcosa! XD La prima stagione è stata un po' così così ma, con questa seconda, la serie sta migliorando molto!

    RispondiElimina
  5. Ciao! Io ho letto questo libro l'anno scorso ma non mi ha entusiasmata moltissimo... E' un libretto leggero per l'estate e penso che con questa premessa leggerò il resto!
    Comunque bellissima recensione :D
    A presto!!
    -G

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di sicuro è un libro che si legge in fretta, niente di troppo impegnativo! ^^

      Elimina
  6. Okay, continuo a rimanere l'unica al mondo a snobbare la serie ahahahah più la vedo meno mi ispira, non so di preciso perché!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah diciamo che il fatto che sia acclamata da molti fa un po' pensare xD

      Elimina
  7. Ciao ^_^ Lessi questo libro qualche anno fa e mi piacque abbastanza, pur non essendo niente di troppo impegnativo. Diciamo che la cosa che mi interessò maggiormente fu il mondo degli Shadowhunters che l'autrice ha costruito, perché è articolato e ha qualche guizzo di novità che riesce a rendere interessanti pure argomenti stra-trattati come vampiri e licantropi. L'unica, enorme pecca sono i protagonisti, Jace e Clary e la di lei madre, Jocelyne, che sono riusciti solamente a irritarmi oltre misura >.< Comunque per ora mi sono fermata con questa saga, perché l'infatuazione è scemata. Vedremo in futuro...
    Spero che questo periodo "meh" ti passi presto: quando capita a me dipende da libri che non mi convincono per nulla ^^
    Un abbraccio ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho trovato parecchio antipatica la madre e.e non so perchè ma ho fatto fatica a capirla!

      Elimina
    2. Jocelyne darà pessima prova di sè per tutta la saga e nemmeno io sono mai riuscita a comprendere lei nè cosa la spinga a prendere determinate decisioni che poi, alla prova dei fatti, non si rivelano soltanto fallimentari ma anche pericolose per la figlia

      Elimina
    3. Jocelyne non riceverà mai il premio come miglior madre dell'anno >.<

      Elimina
    4. In un altro libro ho incontrato il partner perfetto e.e

      Elimina
    5. Oh, perfetto, visto che la carissima Jocelyn mi va a incastrare uno dei personaggi che preferisco di questa saga >.<

      Elimina
  8. Ti faccio compagnia perchè ho letto solo questo libro della Clare e l'anno scorso....l'ho preso insieme al secondo e terzo ma non sono ancora andata avanti...devo recuperare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di continuare la lettura in questi mesi :)

      Elimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥