mercoledì 1 febbraio 2017

#6 Cosa penso di...9 Novembre di Colleen Hoover |Recensione|

Diamo il benvenuto a febbraio!

Cosa vi fa pensare questo mese?
Su coraggio ditelo, non abbiate paura...lo so che volete dirlo...
CORAGGIO!

Okay, diciamolo insieme al mio tre!

UNO..
DUE...
TRE...

SAN VALENTINO!!!





Vero?
Veeero che stavate pensando a questo?
Se non è così io ho fatto una grande figura di cacca (si può dire cacca no?) e potete tranquillamente uscire da questo blog...

NOOOO!
Aspettate!
Aspettate!
Prima leggete la recensione, eppoi...potete uscire!
D'accordo?

Soprattutto parlo con voi partecipanti del Gruppo di lettura!
Ah, questa è una recensione completamente spoiler free (come sempre!)



9 Novembre 
di Colleen Hoover
Editore: Leggereditore
Pagine: 308
Prezzo: 14,90 euro
SINOSSI
È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l’anniversario dell’evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice. Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell’inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré. È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben.
 

Credo che insieme ai libri della Hoover dovrebbe essere compresa una barretta di cioccolato o perlomeno qualche biscotto, così andrebbero usati a mo' di consolazione, perchè nelle sue storie vuoi o non vuoi finisci per emozionarti e più sei sensibile e peggio è!
In questo libro non ho pianto, ma di sicuro ha il suo bel carico emotivo: la Hoover sembra trovarsi bene nelle storie drammatiche e io ogni tanto credo che autori come lei siano un po' 'sadici' nei confronti dei loro personaggi, penso che stiano lì a pensare: "Ok, mi ti creo e ti rendo la vita difficile! Muahahahah!", anche se poi alla fine hanno il loro 'happy ending' prima sono destinati a soffrire! Dalla serie "Soffrirai, ma poi sarai felice vedrai" (Harry Potter sempre presente!).

In questo libro la vittima la protagonista è Fallon, una ragazza che alle spalle porta un passato parecchio doloroso, un passato che non riesce a dimenticare perchè oltre ai ricordi è costretta a riviverne ogni terribile istante ogni volta che si guarda allo specchio.
Il passato di ognuno di noi è frastagliato da ferite più o meno grandi, piccole cicatrici lasciataci dal passato, più profonde sono e più doloroso e ricordarle, quello di Fallon non sono cicatrici invisibili, le sue ricoprono il 30% del suo corpo e stanno lì a ricordarle il terrore delle fiamme, il futuro che le è stato spezzato e una data che non potrà mai dimenticare: il 9 novembre.
Fallon era una ragazza che aveva tutto dalla vita: bellezza e un futuro di attrice davanti, ma in quella data tutto le è stato spezzato via, ma fortunatamente lei è abbastanza forte da non spezzarsi completamente, crede nelle proprie possibilità come attrice e nonostante la sua bassa autostima lotta con tutte le sue forze per trovare la propria strada e questa è stata una caratteristica di Fallon che ho molto apprezzato, il suo lottare nonostante la contrarietà del padre, nonostante tutto, mettendo da parte anche l'amore...
amore che poi arriva in un modo del tutto inaspettato.
Amore che porta il nome di Ben e lasciatemelo dire: IO HO AMATO BEN!! (Lo urlo al mondo!!)
Mi ha fatto sorridere fin da subito, mi ha fatto ridere, ha spezzato un po' il magone che mi era venuto leggendo la storia di Fallon e ne voglio uno nella mia vita, adesso, subito, ORA, sono stata chiara?
Questa cosa che i ragazzi perfetti si trovano solo nei libri o solo in posti molto distanti deve finire! 
Uniamoci contro tutto questo!
Ribelliamoci!
Create una guida "Ragazzi fantastici e dove trovarli"!
Facciamo qualcosa!
....
......
........
Torno seria, prometto.

Io muoio.
Emh, emh. Dicevo?
Ah, sì!

Ben e Fallon.
Fallon e Ben.

Il loro potrò sembrare un "instalove" è lo è, ma per certi versi si contraddistingue dagli altri perchè i due hanno deciso di vedersi e parlarsi solo una volta all'anno, sempre e solo in una data: il 9 novembre e questo, paradossalmente, non fa che rafforzare il loro legame. In fondo non si dice che l'attesa aumenta il desiderio? Per loro è esattamente così, ogni anno non sanno se l'uno ci sarà per l'altra, ogni anno vivono con il dubbio e ogni anno il dubbio viene spezzato dalla certezza di esserci sempre.
Il loro è un rapporto che si basa sull'appoggio reciproco.
Fallon crede profondamente in Ben.
Ben fa di tutto per capire a Fallon che non deve rinunciare al suo sogno e che le sue cicatrici la rendono bella, bellissima. Quelle cicatrici la rendono viva, una lottatrice, una sopravvissuta e su questo messaggio che si basa buona parte del libro e per questo credo di averlo amato un po' di più, ma adesso arriviamo il punto dolente...oh sì, c'è un punto dolente!

AHI AHI AHI
Non uccidetemi!


C'è stato un qualcosa che mi ha lasciato parecchio sconvolta e qui torno a parlare di Ben, certo Ben è carino e caruccio, tanto tenero e coccoloso, ma nasconde un segreto ed ecco il segreto per quanto sia drammatico e tremendo mi ha lasciato un po'....mah...è un colpo di scena abbastanza eclatante perchè mai e poi mai mi sarei aspettata una cosa del genere, ma non sarà un po' troppo mia cara Hoover? Eh?!? Eh?! Eh?!? Dovevi davvero girare così il coltello nella piaga? Perchè?? Non sarà stato troppo?
Ma 'troppo troppo'??
PERCHÉ?!
E ve lo dico sì. In questa parte del libro Ben mi ha shoccato e non in senso positivo, mi sono sentita un certo senso delusa dal suo personaggio, a tratti perfino tradita, alcuni suoi atteggiamenti mi sono sembrati un tantino egoistici, ma visto la sua storia forse un po' giustificabili, ma fino a che punto?
(Mi piace lasciarvi nel mistero e non anticiparvi niente!)


Ma io sto parlando troppo, giusto?
Giusto!
E allora è meglio che la finisco qui perchè altrimenti rischio di annoiarvi, ma sappiate una cosa: questo libro mi è piaciuto (per chi non l'avesse ancora capito!)!

VOTO FINALE
☆☆☆☆/5

Con questo ho finito questa recensione!
Vi ricordo che se volete far parte del Gruppo di lettura basta mandare la vostra iscrizione al Gruppo facebook, fra pochissimo sceglieremo il nuovo libro per questo mese!
E fra un po' ci sentiamo con il www Wednesday!


22 commenti:

  1. Amo le tue recensioni ,non c'è nulla da fare! *-*
    Condivido con te,TUTTO!''Quella parte'' è stata davvero difficile da digerire e per quanto ami la Hoover,questo romanzo è un gradino inferiore agli altri,ma comunque bello e unico nel suo genere.

    RispondiElimina
  2. Secondo me insieme al libro della Hoover ci starebbe bene un cioccolatino ripieno di liquore ed un fazzoletto!!!
    credo di averlo già detto, ma questo libro non è il mio preferito della Hoover, bello ed intenso ma, forse come dici tu ha esagerato un po'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I fazzoletti sicuro! y.y
      Anche se su questo non ci ho versato lacrime!

      Elimina
  3. Lo sapevo! Sapevo che quella parte ti avrebbe fatto odiare Ben 😂
    Del resto la Hoover sa sempre come ribaltare completamente la situazione ;)

    RispondiElimina
  4. Concordo su tutto...cavoli la Hoover riesce sempre a creare degli in estrinseca e delle Coincidenze tra i personaggi che sono incredibili ed ogni volta una gran sofferenza...però si fa perdonare tutto, perché alla fine le sue storie sono talmente intense e appassionanti che le facciamo passare anche le esagerazioni...vengo a sbirciare sul gruppo FB, non sapevo avessi organizzato queste letture di gruppo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di sicuro questa è molto originale come storia, solo che...troppo! u.u

      Elimina
  5. Io ho letto un paio di libri della Hoover e mi sono piaciuti, solo che li trovo troppo tragici, per questo ogni volta tolgo qualche stellina XD cioè tutto questo dramma lo trovo esagerato. 9 novembre lo trovo interessante,ma non credo lo leggerò. O forse sì perché sono curiosa di sapere che ha combinato questo Ben ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando la Hoover scriverà un libro senza drammi la fine del mondo sarà vicina xD

      Elimina
  6. Io mi fermo a 4 su 5* per questo libro. Nella seconda parte (ovvero la seconda tappa del gruppo) ha avuto un calo spaventoso rispetto alla prima e alcune trovate le ho trovate forzate e ripetitive. Ma alla Hoover si perdona tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, la seconda parte mi ha leggermente lasciato perplessa. Vanno bene le coincidenze e i drammi, ma troppi mica tanto!

      Elimina
  7. La Hoover è machiavellica... concordo in pieno. ^^

    RispondiElimina
  8. San Valentino??? Io ho compleanno e anniversario di fidanzamento prima..magari fosse solo San Valentino! La prossima sarà una settimana fin troppo gioiosa e temo già il karma che verrà a riequilibrare le cose.. ç_ç

    Comunque, tornando al libro..bellissimo, fantastico e meraviglioso..cioè, non leggo romanzi d'amore e mi è piaciuto da morire, sarà che ho orma la veneranda età di 23 anni, ma all'alba della mia esperienza di lettrice non mi sarei mai aspettata tutto questo entusiasmo per una storia d'amore che va su e giù peggio delle montagne russe..mah, comunque mi è piaciuto e sono felice abbia "vinto" al sondaggio" :D

    Che destreggiamento sinuoso che hai compiuto per non spoilerare..complimenti! U_U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai! Speriamo che il Karma resti ancora dalla tua parte per moooolto tempo! u.u

      Comunque, fra alti e bassi resta un libro bellissimo! ^^

      Elimina
  9. Ahahahah mi hai fatto morire dalle risate e comunque concordo pienamente con quello che hai scritto...ti dico solo che è stato il primo libro a farmi scendere la lacrimuccia...si la Hoover è una sadica geniale ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure io non ho pianto, strano ma vero! u.u

      Elimina
  10. Leggo le tue recensioni e assolutamente devo e sì, devo leggere il libro! Così però vado rovinata, già acquisto più libri di quelli che leggo, se poi ci aggiungo tutti quelli che mi viene voglia di leggere dopo che ho letto le tue recensioni, non mi basta una vita!
    xoxo Buon weekend di nuovo!
    Connor

    RispondiElimina
  11. Si è vero forse le coincidenze sono tante ma credo sia proprio questo lo stile della Hoover mischia davvero tutto e lo fa decisamente con maestria. Adoro quest'autrice e mi ricorda molto Sparks che anche lui di drammi ne scrive parecchi.
    Detto questo, è molto carina la tua recensioni con gif comiche

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì neanche Sparks scherza con i drammi!

      Elimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥