martedì 21 marzo 2017

|Review party!| L'universo nei tuoi occhi di Jennifer Niven |Recensione in anteprima|

Oggi ho il piacere di parlavi in anteprima di un libro che conquisterà il cuore di molti di voi, siete curiosi di conoscerne di più attraverso questo Review party?

E non sono sola, infatti insieme me ci sono:

Jessica di Loving books
Rosalba di La Rapunzel dei libri
Giusy di Divoratori di libri



L'universo nei tuoi occhi 
di Jennifer Niven
Editore: DeAgostini
Pagine: 416
Prezzo: 14,90 euro
SINOSSI
Affascinante. Divertente. Distaccato. Ecco le tre parole d'ordine di Jack Masselin, sedici anni e un segreto ben custodito. Jack non riesce a riconoscere il volto delle persone. Nemmeno quello dei suoi fratelli. Per questo si è dovuto impegnare molto per diventare Mister Popolarità. Si è esercitato per anni nell'impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell'universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per farsi accettare dai suoi compagni. Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, un gioco che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due tipi più diversi di loro. Eppure... più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.


Se penso ancora a Raccontami di un giorno perfetto mi viene da piangere, quel libro mi ha segnato profondamente con la sua storia e al solo pensiero soffro ancora, perciò prima di leggere questo qui mi sono preparata mentalmente; leggendo la trama si capisce che questo è uno di quei libri che tratta un tema molto delicato e di cui oggi si parla (purtroppo) sempre più spesso: il bullismo. Ormai non passa giorno che non si senta parlare di qualche notizia che tratti questo tema e ogni volta mi sembra che vada sempre peggio e chissà pian piano dove andremo a finire.
In questo libro la Niven da voce a due ragazzi all'apparenza molto diversi, ma che hanno davvero tanto in comune, parlo di Libby e Jack.
Libby non saprei come definirla, lei è semplicemente fantastica! Alle sue spalle ha un passato parecchio difficile e di sicuro anche il suo presente non è rose e fiori, essere definita "La più grassa ragazza d'America" non è piacevole, soprattutto se questa etichetta te la porti addosso anche quando non lo sei più ed è questa a cosa brutta di quelle odiose etichette che la gente di affibbia sono difficili da eliminare, ma a Libby questo non importa: affronta il mondo con tutto il coraggio che ha dentro e cammina a testa alta, anche se le parole e le risatine continuano a perseguitarla nei corridoi della scuola e le fanno male lei non si perde d'animo, perchè lei si piace così com'è, perchè per troppo tempo ha passato la sua vita rinchiusa in quattro mura, adesso vuole vivere e nessuno glielo potrà impedire!
Jack invece è stato il mio punto interrogativo per tutto il libro semplicemente perchè è molto difficile mettersi nei suoi panni, soffre di un disturbo neurologioco chiamato prosopagnosia che non gli permettere di riconoscere chi ha intorno, anche i membri della sua famiglia sono degli estranei per lui e per far fronte a questo problema ha adottato dei piccoli stratagemmi, come ricordare delle caratteristiche particolari per ogni persona: capelli, nei o atteggiamenti, purtroppo però non sempre riesce ad indovinare e in questi casi  Jack deve far buon viso a cattivo gioco e usare il suo carisma per nascondere il suo segreto. L'incontro tra i due ragazzi avviene in maniera strana, il tutto nasce da un gioco abbastanza sciocco, così tanto da sembrare quasi crudele, ma ben presto il loro rapporto prende una piega del tutto diversa, i due hanno vissuto buona parte della loro vita con un peso addosso, un peso grande quanto tutto l'universo, fatto di segreti, paure ed un continuo nascondersi e così pian, piano Libby e Jack diventano confidenti, amici e forse qualcosa di più che forse io avrei evitato, ma si sa le storie d'amore fanno sempre più colpo di una 'semplice' storia d'amicizia.
Devo ammettere che più leggevo il libro più cresceva in me una sorta di inquietudine, temevo che sarebbe successo qualcosa di irreparabile o catastrofico, fortunatamente non è successo nulla e non intendo solo per i due personaggi, ma anche ai fini della storia se ci fosse stata un'ulteriore svolta drammatica non l'avrei apprezzato alla stessa maniera.
Per concludere posso dirvi che è un libro che merita di essere letto per il tema che viene trattato, ma soprattutto per l'energia di Libby! Lei è decisamente un 'pugno in faccia' a tutti gli stupidi comportamenti di altrettanto stupidi bulli!

VOTO FINALE 
☆☆☆☆

CONFRONTO COVER!

Vorrei parlavi della copertina! Sapete che ho una leggera fissazione per il lato estetico dei libri e allora eccovi qui la copertina originale e quella che è arrivata qui da noi. Molto sinceramente vi dico che ho una certa preferenza per quella originale e anche per il titolo che trovo un tantino più attinente alla storia, invece quella italiana riprende lo stile del precedente libro della Niven arrivato nel nostro paese, Raccontami di un giorno perfetto.

 



Voi quale preferite? E cosa ne pensate del libro?
Coraggio i commenti non mordono mica!



10 commenti:

  1. Ciao Grazia!
    Ho letto e rensito anch'io questo libro, e mi è piaciuto molto.
    ANche se "Raccontami di un giorno perfetto" mi è entrato proprio sottopelle!
    Come copertina mi piace quella italiana, perchè richiama la cover del libro precente e ricorda le lentiggini di Libby, che formano appunto un "universo" che permette a Jack di ricordare il suo volto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Raccontami di un giorno perfetto è molto intenso, ma anche questo è molto bello ^^

      Elimina
  2. Anche io li ho preferiti singolarmente che come coppia, ma si sa, ci scappa sempre la love story in un romanzo :D
    Tra le due cover preferisco sicuramente quella straniera, sarà che è semplice e d'effetto ma forse perchè non ha il faccione in copertina AHAHAH :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se almeno il faccione, oltre alle lentiggini, avesse avuto qualche somiglianza con quello di Libby sarebbe andato benissimo! u.u

      Elimina
  3. Ciao Grazia,
    il libro non l'ho ancora letto ma si prospetta essere una bella lettura! "Raccontami di un giorno perfetto" non mi aveva coinvolta del tutto, ma "L'universo dei tuoi occhi" mi ha presa fin dalle prime pagine (sia ringraziato Amazon!).
    Per quanto riguarda le cover, invece, preferisco quella italiana perché più in linea con quella del romanzo precedente della Niven e perché quella straniera non mi fa impazzire, ahah

    RispondiElimina
  4. Personalmente ho AMATO lei, lui l'ho capito meno xD. Le cover mi piacciono entrambe, quella italiana segue la linea iniziata con RACCONTAMI DI UN GIORNO PERFETTO, quindi ci sta U.U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho apprezzato più Libby, lui non tantissimo! ;)

      Elimina
  5. ciao, devo leggerlo questo libro, l'altro della Niven non l'ho letto ma ne sento parlare solo bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono due libri che trattano dei temi molto delicati, ma la Niven ne sa scrivere benissimo!

      Elimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥