mercoledì 9 agosto 2017

#59 Cosa penso di...The winner's curse - La maledizione di Marie Rutkoski |Recensione|

*boccheggia dal caldo*
Io ed i meravigliosi 35 gradi vi salutiamo...
...sì, lo so sono una tipa noiosa e parlo sempre del caldo. So anche che pure da voi c'è caldo (tranne che per pochi fortunati) e non vi serve una matta che ve lo ricordi ad ogni post. LO SO.
Ma lasciatemi lamentare in santa pace almeno qui.

Ecco, poi ci sarebbe anche la recensione che vi attende, proprio qui sotto!







The winner's curse - La maledizione
di Marie Rutkoski
Serie: The winner's Trilogy #1
Editore: Leggereditore
Pagine: 246
Prezzo: 14,90 euro
SINOSSI
In quanto figlia di un potente generale di un vasto impero che riduce in schiavitù i popoli conquistati, la diciassettenne Kestrel ha sempre goduto di una vita privilegiata. Ma adesso si trova davanti a una scelta difficile: arruolarsi nell'esercito oppure sposarsi. La ragazza, però, ha ben altre intenzioni... Nel giovane Arin, uno schiavo in vendita all'asta, Kestrel ha trovato uno spirito gentile e a lei affine. Gli occhi di lui, che sembrano sfidare tutto e tutti, l'hanno spinta a seguire il proprio istinto e a comprarlo senza pensare alle possibili conseguenze. E così, inaspettatamente, Kestrel si ritrova a dover nascondere l'amore che inizia a sentire per Arin, un sentimento che si intensifica giorno dopo giorno. Ma la ragazza non sa che anche il giovane schiavo nasconde un segreto e che per stare insieme i due amanti dovranno accettare di tradire la loro gente o altrimenti tradire sé stessi per rimanere fedeli al proprio popolo. Kestrel imparerà velocemente che il prezzo da pagare per l'uomo che ama è molto più alto di quello che avrebbe mai potuto immaginare...


Avete presente quella voglia irrefrenabile di leggere un libro che vi prende non appena lo vedete e ne leggete la trama?
A me capita molte volte, davvero tante, forse troppe, ma oggi vi parlo dell'insana voglia di leggere The winner's curse non appena ho visto l'edizione in lingua, voglia che è stata placata dal fatto che ci avrei messo un'eternità a leggere un libro in inglese *sob* e allora ho aspettato e aspettato e aspettato ancora fino a quanto la Leggereditore non ha fato notizia di una sua pubblicazione italiana ed è stata tutta una gioia!



Poi il libro è arrivato tra le mie manine, ho iniziato a leggere ed è scoccata la scintilla!

Questo libro ha un mix di elementi che lo rende davvero un buon inizio per una trilogia che saprà darci il giusto carico di emozioni!

Ci troviamo in un regno, in un Impero, conquistato dai valoriani uomini che hanno la guerra nel sangue, il loro orgoglio di guerrieri è immensurabile e Herran è stata la loro più grande conquista, una terra abitata da gente che ha fatto della cultura uno stile di vita e adesso è loro schiava, ed è qui che incontriamo Kestrel, figlia del generale Trayan.
Kerstel non è una guerriera come la sua gente, lei è una stratega: il suo cervello è fatto per trovare delle soluzioni, sa come ottenere quel che vuole e niente può fermarla, inutile dirvi che il suo personaggio mi ha conquistata! Adoro le eroine come lei! Sono ragazze forti che non si fanno mettere i piedi in testa da nessuno e hanno ben in mente i loro obiettivi.
Durante la lettura ho visto crescere la nostra eroina, o meglio l'ho vista prendere atto delle proprie capacità di stratega soprattutto quando le cose si fanno difficili e nonostante l'emozioni e le sue debolezze prendano il sopravvento  fa delle scelte abbastanza ponderate.
Queste scelte sono date dal suo amore per la sua gente e da un altro tipo di amore, uno che non ha mai provato e che per la prima volta nella sua vita fa tentennare il suo buon senso.
Pagina dopo pagina i suoi sentimenti diventano più chiari sia agli occhi del lettore che a quelli di Kestrel, quella che sembrava semplice curiosità nei confronti di uno schiavo herrano diventa ben altro, Arin diventa prima un confidente, un amico e poi qualcosa di più.
Il personaggio di Arin è molto misterioso, si viene a conoscenza della sua vita a poco a poco, il suo è un comportamento che si fa fatica a comprendere: prima eroe e poi traditore, ma il suo è un popolo che è stato distrutto e reso schiavo e lui non sopporta vedere la sua terra in mani estranee per questo agirà in segreto e sarà la scintilla che darà vita alla rivolta.

Il rapporto tra i due nasce in modo molto graduale, anche se diventa completamente chiaro sono a fine libro: sono divisi tra la loro gente e il loro cuore e scegliere per loro due non sarà affatto semplice...

NO NO.

Io non parlo più, almeno su questo fronte.

Per il resto vi posso dire che la storia che abbiamo davanti non è solo una storia d'amore e scelte difficili, ma è azione, strategia, tradimenti, è un mondo in guerra dove a vincere è il più forte, è un libro fatto di contrasti: luce e ombra, cultura e armi, padroni e schiavi.
È un inizio sorprendente per una trilogia che ci farà appassionare, ne sono certa...anzi, io lo sono già!

(VOGLIO IL SEGUITO, ADESSO!)


Un piccolo appunto di una lettrice esigente.
Perchè nell'edizione italiana non è stata messa la mappa?
Perchè??
In questo libro si parla di terre sconosciute e territori conquistati, una mappa secondo me era d'obbligo per dare un'idea più chiara della storia e del world building che l'autrice ha descritto nei minimi dettagli. Fortuna che grazie al fidato Google l'ho trovata!



VOTO FINALE
☆☆☆☆ e mezzo su cinque

Questo libro è un grande inizio, non vedo l'ora di sapere come prosegue...DEVO SAPERE. NOW!


8 commenti:

  1. Avendo sentito parlare benissimo per anni, non puoi capire la mia felicità nel vederlo finalmente nelle nostre librerie *_* non vedo l'ora di comprarlo e leggerlo!

    RispondiElimina
  2. L'ho comprato approfittando della promozione leggereditore (il mio cruccio è sapere che loro hanno pubblicato, tra questo editore e la Fanucci ho avuto spesso brutte esperienze).
    Io potrei leggere agevolmente (dipende da cosa) in inglese, ma ho così tanto da leggere che ho preferito aspettare la pubblicazione in italiano e far la pigra (poi l'altro dubbio è che non avendo molto spazio prima o poi mi tocca sempre fare pulizia in libreria, come spesso in passato!).
    Sono certa si tratterà di una splendida lettura, soprattutto a naso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunque va tranquilla che anche io rompo per il caldo 😂 non ne può più nessuno di me! Ma oggi fa fresco 😍

      Elimina
    2. E non si azzardino ad interrompere.... Che sono famosi anche in questo!

      Elimina
    3. Spero proprio che non l'interrompano, sarebbe proprio un vero peccato!

      Elimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥