venerdì 20 aprile 2018

|Premio Bancarella| Nostalgia del sangue di Dario Correnti |Recensione|

Bancarella Blogger a rapporto!
Oggi tocca a me parlarvi di uno dei sei finalisti del Premio Bancarella, curiosi?
Sto parlando di Nostalgia del sangue di Dario Correnti, ma attenti però questo è lo pseudonimo sotto al quale scrivono due autori...

E adesso recensione!


Nostalgia del sangue
di Dario Correnti
Editore: Giunti
Pagine: 544
Prezzo: 19,00
Certe mostruosità possono maturare solo in posti così: una provincia del nord Italia, dove soltanto pochi metri separano un gregge di pecore da un centro commerciale con sala slot e fitness, dove la gente abita in villette a schiera con giardino, tavernetta e vetrina con i ninnoli in cristallo, dove riservatezza è il nome che si attribuisce a un'omertà che non ha niente da invidiare a quella dei paesi dove comanda la mafia. Gli stessi luoghi che più di cento anni fa, infestati dalla miseria, dalla denutrizione e dalla pellagra, videro gli spaventosi delitti di Vincenzo Verzeni, il "vampiro di Bottanuco", il primo serial killer italiano, studiato da Lombroso con la minuzia farneticante che caratterizzava la scienza di fine Ottocento e aggiungeva orrore all'orrore. Il serial killer che sembra citare il modus operandi di quel primo assassino non è però un giovane campagnolo con avi "cretinosi", è una mente lucidissima, affilata, che uccide con rabbia ma poi quasi si diletta, si prende gioco degli inquirenti. A raccontare ai lettori le sue imprese e, a un certo punto, a tentare in prima persona di dargli la caccia, la coppia più bella mai creata dal noir italiano: Marco Besana, un giornalista di nera alle soglie del prepensionamento, disilluso, etico e amaro come molte classiche figure della narrativa d'azione, e una giovane stagista, la ventiseienne Ilaria Piatti, detta "Piattola". Goffa, malvestita, senza neppure un corteggiatore, priva di protezioni, traumatizzata da un dolore che l'ha segnata nell'infanzia e non potrà abbandonarla mai, eppure intelligentissima, intuitiva, veramente dotata per un mestiere in cui molti vanno avanti con tutt'altri mezzi, Ilaria è il personaggio del quale ogni lettrice e lettore si innamorerà. Un uomo anziano e una ragazza rappresentanti emblematici delle due categorie più deboli della società italiana di oggi, uniscono la loro fragilità e le loro impensabili risorse per raccogliere la sfida lanciata dal male.

mercoledì 18 aprile 2018

|Flash Blogtour+Giveaway| Tutta la vita che vuoi di Enrico Galiano - Vi presento Clo


In molte avventure è presente un trio di eroi, nel nostro caso i nostri eroi sono tre ragazzi: Giorgio, Filippo Maria e Clo e sarà mio compito parlavi di Clo.

Chi è Clo?
Clo è Claudia Bolla, ma non chiamatela mai così perchè potrebbe essere l'ultima cosa che fate!
Per Clo il nome "Claudia" è un passato che vuole dimenticare, un legame che vuole completamente sciogliere.

Però, Clo non è solo un nome è ben altro. È fragilità e coraggio, è determinazione e incertezze, è ricordi e voglia di scappare.

martedì 17 aprile 2018

Voli acrobatici e pattini a rotelle a Wink's Philips Station di Fannie Flagg |Recensione|

Happy day!
Passiamo oltre gli inutili cincishiamenti e diamo il via alla recensione di oggi!


Voli acrobatici e pattini a rotelle a Wink's Philips Station
di Fannie Flagg
Editore: BUR Rizzoli
Pagine: 394
Prezzo: 10,00 euro
La signora Sookie Poole di Point Clear, Alabama, ha appena accompagnato all'altare l'ultima delle sue figlie e si prepara a godersi un po' di meritato riposo. Certo, c'è ancora l'anziana madre Lenore Simmons Krackenberry, con qualche momento di follia di troppo, da dover gestire, ma la vita sembra finalmente in discesa. Finché, un giorno, Sookie viene inaspettatamente a sapere qualcosa che mette in discussione tutto ciò che pensava di conoscere di se stessa, della sua famiglia e del suo futuro. Inizia così un viaggio di scoperta che la porta in California, nel Midwest, e persino indietro nel tempo, precisamente negli anni Quaranta, quando un'irrefrenabile donna di nome Fritzi rileva assieme alle sorelle la stazione di servizio del padre. La pompa di benzina gestita da sole ragazze, per di più in pattini a rotelle, riscuote un tale successo che i camionisti cominciano a modificare i loro itinerari pur di fermarsi alla leggendaria Wink's Phillips 66. Ma questa sarà solo la prima di molte avventure in cui Fritzi, spirito libero e anticonformista, si getterà a capofitto nel corso della sua vita. E che insegneranno a Sookie che non è mai tardi per rompere gli schemi e reinventarsi davvero.

venerdì 13 aprile 2018

|Review Party| Warcross di Marie Lu |Recensione|

Eccomi qui allegra e pimpante...
...allegra e pimpante, io?
Stavo scherzando, okay??
Okay.

Bene, torno seria (ppf!)! Come potete leggere dal titolo del post oggi è giornata di Review Party!



READY? GO!


Warcross
di Marie Lu
Serie: Warcross #1
Editore: Piemme
Pagine: 323
Prezzo: 18,00 euro
La mania ha preso piede dieci anni fa, e oggi Warcross conta milioni di fan in tutto il mondo. Per alcuni rappresenta una via di fuga dalla realtà, per altri una fonte di profitto. La giovane hacker Emika Chen sbarca il lunario braccando i giocatori entrati nel giro delle scommesse illegali. Ma l'ambiente dei cacciatori di taglie, oltre a essere pericoloso, è molto competitivo. Sempre al verde, per racimolare una somma di denaro di cui ha urgentemente bisogno, Emika hackera la partita inaugurale del Campionato di Warcross e, senza volerlo, si ritrova dentro il gioco. È certa che il suo errore le costerà l'arresto, e l'ultima cosa che si aspetta è la telefonata del creatore di Warcross, l'affascinante miliardario giapponese Hideo Tanaka, con una proposta impossibile da rifiutare. Un volo per Tokyo ed Emika si ritrova catapultata nel mondo che fino a quel momento aveva solo potuto sognare. Ma presto le sue indagini sveleranno l'esistenza di un oscuro complotto le cui implicazioni vanno ben oltre i confini dell'universo di Warcross. In questo thriller fantascientifico il lettore ritroverà le atmosfere distopiche di Ready Player One e Hunger Games, in un mondo dove la più grande scommessa è scegliere di chi fidarsi.