mercoledì 31 agosto 2016

#26 w...w...w...Wednesday!

Buongiorno!
Stamattina mi sento attiva come un bradipo, perciò direi di non cincischiare oltre e diamo inizio al  w...w...w...Wednesday che non pubblico da un po' di settimane.


  Rubrica ideata da Should Be Reading  e che riepiloga le mie letture passate, presenti e future con le domande: What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?), What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?) e What do you think you'll read next? (Cosa  pensi leggerai in seguito?)
Cosa stai leggendo?

Dopo aver finito Tutto ciò che sappiano sull'amore ho iniziato subito questo, DOVEVO iniziarlo!

Cosa hai appena finito di leggere?


Ho saltato qualche w...w...w...Wednesday perciò eccovi qui tutto quello che ho letto in questo mese.
Iniziamo con Melody (recensione QUI) libro bellissimo, che tratta un tema molto delicato,
Torna da me (recensione QUI) una storia molto romantica che riesce a superare le distanze e le difficoltà, Beethoven e la ragazza dai capelli blu (recensione QUI), un libro per la musica e con la musica,  Al centro dell'universo (recensione QUI) che mi ha completamente sorpreso e Tutto ciò che sappiamo dell'amore che ho letto in una notte e mi ha fatto scendere qualche lacrimuccia, la recensione arriverà molto presto!
 
Cosa pensi leggerai in seguito?
 
Cambio completamente genere, e direi che ci sta, e mi butto sulla Famiglia Fang!
Dopo aver visto il trailer del film mi son detta che dovevo assolutamente leggerlo!

E poi...
Cosa hai abbandonato?

Sembra brutto il verbo 'abbandonare' associato ad un libro, ma non sono riuscita a finire La coscienza di Svevo, sono arrivata a metà e non sopportavo più il protagonista! Forse lo continuerò in seguito, ma per adesso è un no!

Qui finisce il mio riepilogo e le vostre letture quali sono?
Aspetto i vostri commenti!


 
 

martedì 30 agosto 2016

#49 Cosa penso di...Al centro dell'universo di Morgan Matson |Recensione| e qualche delirio.

Buongio...ma anche no!
No.
Spero che il vostro sia un buongiorno perchè il mio non lo è stato!
Per niente!
N.B: DA QUI INIZIA IL DELIRIO!
Perchè ieri pomeriggio il mio caro, piccolo, adorato, computer ha deciso di fare degli aggiornamenti e io 'Ma sì facciamoli che sarà mai!?', non l'avessi mai fatto!
Perchè erano 187!
Ci ha messo tutto il pomeriggio e arrivati alle 22 era ancora arrivato a 50, ma non finisce qui, no!
Perchè poi si riavvia e puff! "Impossibile configurare gli aggiornamenti di Windows. Non spegnere il computer"!
Bene, avrei voluto buttare il pc dalla finestra, ma non l'ho fatto. 
Ho aspettato.
E aspettato.
E aspettato.
Ore 23 e ancora niente.
Mezzanotte e niente.
Poi all'una si riavvia e io "Finalmente!"
E invece no!
Rispunta quella maledetta scritta!!!
E va così per altre 5 o 6 volte e a quel punto ero fermamente decisa a spegnerlo e tanti saluti!
Fortunatamente alla fine (alle 2!) qualche dio del computer deve avere ascoltato le mie preghiere perchè si è spento ed è andato tutto bene, ma ovviamente non riuscivo a prendere sonno e allora che ho fatto?
Ma certo! Ho iniziato a leggere un nuovo libro (e abbandonato Sveve e.e)!
Quale?
Curiosi?
Okay, ve lo dico!
Tutto ciò che sappiamo dell'amore della Hoover!
Immaginate il mio stato emotivo adesso, ma questa è un'altra storia!
FINE DELIRIO!
(scusate, scusate, scusate per questo papiro, ma se inizio a scrivere non la finisco più!)

Adesso però, vi parlo di un altro libro che mi è piaciuto tanto, tanto, tanto!


Al centro dell'universo 
di Morgan Matson
Editore: Newton Compton
Pagine: 384
Prezzo: 12 euro
SINOSSI
Emily ha deciso di correre qualche rischio per trascorrere l’estate più travolgente della sua vita. Prima di Sloane, Emily non andava alle feste, parlava a malapena con i ragazzi, non aveva mai fatto niente di folle. Ma Sloane, un vero e proprio “tornado sociale”, è la migliore amica che si possa avere e l’ha tirata fuori dal suo guscio. Eppure, poco prima di quella che doveva essere un’estate epica, Sloane... scompare. Lascia solo una misteriosa lista con tredici cose, alquanto bizzarre, che Emily dovrà fare. Per esempio: “Cogli le mele di notte”. Va bene, abbastanza facile. “Balla fi no all’alba”. Perché no? “Bacia uno sconosciuto”. Che cosa?! Ma senza Sloane, Emily potrà farcela? Chissà cosa succederà, con tutta un’estate davanti e l’inaspettato aiuto dell’affascinante Frank Porter...



 

"Non credo che per essere coraggiosi di debbano fare grandi cose, quelle piccoli sono le più difficili"

Se fosse stato per la trama di questo libro, beh...forse non l'avrei mai letto, mi ricorda vagamente Città di carta di Jonh Green e visto che quest'ultimo non mi è piaciuto tantissimo stavo scartando questo della Matson.
Poi, fortunatamente, ho visto che Giusy di Divoratori di libri l'ha letto e apprezzato e BOOM! ho deciso di leggerlo e...mi è piaciuto!
E udite udite!
Un Young Adult senza bad boy e amori lampo!

Gioia e gaudio!
Urli di gioia!
Suonate le trombe!

Okay, okay basta!

Non potete immaginare la mia felicità nel constatare queste due cose, stavo perdendo le speranze nel trovare un libro dove i protagonisti non si innamorassero perdutamente dopo due parole in croce, per non parlare poi dei ragazzi muscoli e lati oscuri, interessanti fino ad un certo punto, ma poi se non hanno nient''altro da mostrare un po' annoiano, mentre qui abbiamo Frank che è carino, intelligente e con tante buone intenzioni.


E poi abbiamo Emily che mi ha fatto tanta tenerezza, avrei voluto darle un abbraccio e altre volte un piccolo incoraggiamento perchè questa povera ragazza è così tanto insicura che a volte mi ha ricordato un po' me.
Emily è una di quelle ragazze che pensa un po' troppo e anche in negativo così da crearsi millemila problemi, anche inutili, ma per fortuna ha un salvagente a cui aggrapparsi: Sloane, la sua migliore amica.
Migliore amica che da un momento all'altro sparisce nel nulla lasciando perplessa Emily è anche me,  perchè sinceramente, scoprendo poi il motivo per cui è sparita, non ho capito per niente perchè abbia tagliato completamente i ponti con la povera ragazza, ma credo questo 'abbandono' sia stata la cosa migliore che potesse accadere alla nostra cara Emily, perchè grazie ad esso cambia, cresce e diventa più sicura.
Tutto merito di una lista che Sloane lascia alla sua migliore amica spingendola a fare cose che non avrebbe mai fatto come andare a cavallo o rubare qualcosa,  ma Emily crede che completando questa lista possa ritrovare Sloane  e così si butta in questa folle avventura incontrando nuovi amici che le daranno tanto aiuto facendola sentire (finalmente!) parte di un gruppo e credendo di più nelle proprie possibilità. Non penserà più "Sloane lo saprebbe fare meglio", "Peccato che non ci sia Sloane", ma farà in modo di vivere la propria vita completamente e pienamente, senza più paure.
Ma alla fine Emily ritroverà Sloane?
Non ve lo dico!

Come ho già detto, i suoi nuovi amici (Frank, Dawn e Matthew Collins) avranno un ruolo molto importante nella crescita di Emily, ma forse sono stati messi un po' sullo sfondo, avrei voluto sapere più di loro perchè alcune cose mi sembrano lasciate un po' in sospeso rendendomi un po' dubbiosa, ma girovagando su internet ho trovato questo...

Uh, vi ho svelato qualcosa così!

Il libro di cui sta parlando è The Unexpected Everything, dalla trama non sembra un seguito ma un'altra storia e da quello che ho capito Emily & co. saranno dei personaggi secondari e il libro dovrebbe (chissà quando!) arrivare in Italia!


Un libro diverso dai soliti YA e per questo mi è piaciuto tantissimo!

Con questo è tutto!
E adesso vado a leggere dormire, Grazia devi dormire! (anche se sono le 11!)



lunedì 29 agosto 2016

Non solo libri! Novità sul Live Action su La Bella e la Bestia!

Buon inizio di settimana miei cari!
E vorrei iniziarla con qualche novità riguardo il live action de La Bella e la Bestia (non ha niente a che fare con i libri, ma sssh!), perchè io sto letteralmente morendo dall'impazienza e mi sembra giusto condividere i miei deliri con voi!

Per prima cosa se non avete ancora visto il teaser trailer eccovelo!



Beh...non si vede praticamente nulla, ma è quello che ci offre la Disney per il momento e vi ricordo che il il film uscirà il 17 marzo 2017, praticamente fra una vita! e.e
Ma, fortunatamente dal web arriva sempre qualche novità ed ecco che abbiamo delle immagini in anteprima! *urla di gioia*

IMMAGINI PROVENIENTI DA IMPERO DISNEY!

Per prima è uscita fuori di Lumière e Tockins....


Che ne pensate?
A me personalmente piacciono, hanno quello stile un po' 'dark' che aaadoro! Poi sta tutto da vedere nell'animazione, ma credo proprio che la Disney non ci deluderà!
Ho grandi aspettative su questo film, soprattutto per la colonna sonora che è diretta da Alan Menken, stesso compositore della colonna sonora del  film d'animazione del 1991 che vi ricordo vinse l'Oscar come Miglior colonna sonora!

Altre immagini che sono spuntate fuori sono quella di Gaston visto da dietro...


...che immagino provenga dalla scena in cui tutti cantano:

"Il più furbo è Gaston
il più svelto è Gaston
il tuo collo è il più forte del mondo Gaston!
non c'è un uomo in città un po' gagliardo
paragonabile a te! "


E io canto insieme a loro!

Io odio Gaston, è uno dei protagonisti Disney che più odio, ma Luke Evans è Luke Evans e..boh..l'amerò e odierò in contemporanea!


Abbiamo anche la Bestia aka Dan Stevens in versione umana...


...e sarà che io ho sempre preferito la Bestia in versione 'bestia' (son strana lo so!), ma al momento è un 'meh'!, così mi fa tanto Riccioli d'oro *emh..emh*

Poi abbiamo tre concept art riguardanti:


Belle che sarà interpretata da Emma Watson e sono molto curiosa di vederla in questi panni, forse sarà la volta buona che smetterò di vederla solo nel ruolo di Hermione e poi credo che sia perfetta per questo ruolo!



Gaston che come vi ho già detto sarà interpretato da Luke Evans e non vedo l'ora di vedere anche lui!



Mrs. Potts (Mrs. Bric nella versione italiana) che avrà il volto della bravissima Emma Thompson e che dire non potevano scegliere meglio! La vedo adattissima per questo ruolo!


E per oggi è tutto, spero di avere presto nuove info riguardanti questo film e che questo piccolo OT sia stato di vostro gradimento! 


domenica 28 agosto 2016

La spacciatrice segnala...Evelyn, il male non dorme mai di Chiara Ferretti

Buon giorno miei cari!
Siamo già arrivati all'ultima domenica di agosto, l'estate vola sempre in fretta e non vorrei mettervi ansia ma mancano solo 118 giorni a Natale!



Comuuuunque...
Oggi sul blog una segnalazione che avrei dovuto pubblicare ieri, ma visto che il tempo non mi è amico la pubblico adesso!

LA SPACCIATRICE SEGNALA...


Evelyn, il male non dorme mai
di Chiara Ferretti
Pagine: 116
Prezzo: 7,90 euro
Link d'acquisto: lulu.com
SINOSSI
In una tranquilla cittadina, vive Tess, ragazza madre, ormai donna divorziata innamorata di sua figlia, quel piccolo fiore di nome Emily. La loro dolce esistenza verrà messa a dura prova dal rapimento della figlioletta di soli sei anni. Un oscuro e macabro segreto si nasconde dietro esso, una bambina, altrettanto piccola quanto Emily. Un fantasma, uno spirito, questa è Evelyn. Così inizia la storia di Tess, una madre disperata in cerca della figlia, con l'aiuto del caro amico John, capitano della polizia. Riuscirà Tess a ritrovare sua figlia in questa corsa contro il tempo?



Allora, vi incuriosisce?
Sembra un libro interessante!



venerdì 26 agosto 2016

#48 Cosa penso di...Beethoven e la ragazza coi capelli blu di Matthieu Mantanus |Mini recensione|

Salve miei cari lettori,
in questi giorni il blog è stato un po' messo in pausa, soprattutto per quello che ha colpito il nostro centro Italia, non spenderò molte parole a riguardo: è stato già detto tanto e tante parole sono state inutili a mio parere, siamo fatti così parliamo troppo e a vanvera e sembra che qualcuno cerci tragedie come queste solo per dare aria ai polmoni, ma comunque non sono qui per dare inizio ad inutili polemiche.
(Poi il pc ha deciso di andare per i fatti suoi, perciò ho dovuto formattarlo...ma questa è un'altra storia!)
E così ecco qui la recensione di Beethoven e la ragazza coi capelli blu.

IL LIBROBeethoven e la ragazza coi capelli blu 
di Matthieu Mantanus
Editore: Mondadori
Pagine: 140
Prezzo: 18,00 euro
SINOSSI
Una famosa rockstar, Mark Rochester, sta registrando il nuovo album con la sua band in un casale isolato della campagna toscana. Tra una sessione e l'altra approfondisce il rapporto con Anna, la bassista da poco entrata nel gruppo, e scopre che dietro a questa ventenne dall'aspetto un po' dark, con due grandi cuffie rosse sempre alle orecchie e un ciuffo di capelli blu, si nasconde un'altra persona: una serissima contrabbassista della Philharmonia Orchestra. Giorno dopo giorno, con il suo stile tanto anticonformista quanto appassionato, Anna trascina Mark in un viaggio affascinante e inaspettato nel suo mondo, che spazia dalla "rivoluzione" di Beethoven agli scandalosi valzer di Strauss, dalle provocazioni di Debussy al jazz di Bill Evans, dai balletti di Stravinskji alla musica dei New Trolls. E gli farà capire come quei brani e quei musicisti hanno a che fare con lui e col suo mondo molto più di quanto avrebbe mai immaginato. Beethoven e la ragazza coi capelli blu è una storia della musica in forma di romanzo, come per la filosofia lo è stato Il mondo di Sofia di Jostein Gaarder. Matthieu Mantanus, il direttore d'orchestra noto per aver portato in televisione la "classica in jeans", con questo libro coinvolgente e innovativo ci dimostra che la musica, oggi come ieri, ci racconta chi siamo, ed è materia viva, fresca, vicinissima. Tanto da riuscire a emozionarci come mai avremmo creduto.


RECENSIONE

Potrei definire la lettura di questo libro una 'full immersion' nella musica classica, o semplicemente nella musica, perchè non è fatto di sole semplici parole, questo libro va ascoltato.
Di solito quando leggo non ascolto musica, sono davvero rari i casi in cui lo faccio, ma in questo libro è quasi un obbligo; la musica accompagna il lettore pagina dopo pagina, lasciandolo entrare nel suo misterioso mondo.
Già misterioso.
Perchè la musica ha un suo mondo che si mescola col nostro dove si evolve e cambia, dove assume significati diversi e questo romanzo ci porta in un viaggio alla scoperta di essi.
Per fortuna in questo viaggio non saremo soli, ma avremo una guida: Anna, una giovane musicista che porterà noi e Mark, famosa rockstar, all'interno della meravigliosa storia della musica (sembra l'intro di un documentario, ma okay!)
Questo libro è fatto di tante piccole storie, c'è quella principale di Anna e Mark, ma anche quelle del compositore che viene trattato in ogni capitolo e sono queste che mi hanno incuriosito, pur ascoltando ogni tanto qualche pezzo di musica classica non mi ero mai soffermata mai alle vite dei compositori, forse per pigrizia o forse perchè pensavo fossero noiose e a torto devo ammettere, perchè tutto si può dire tranne che fossero noiose, tormente, difficili, ma non noiose.
Non saprei dirvi quale fra le tante mi ha più affascinato.
Forse Čajkovskij, con la sua tragica storia; un compositore schifo, che non si lascia incantare dalla fama e che per nascondere lo scandalo dovuto omosessualità fu costretto al suicidio dai suoi stessi amici, ma quello che più mi hanno colpito sono state le sue parole,

"Se ho mai conosciuto l'amore, non platonico Sì e no, Ma se mi chiedete se ho conosciuto una competa felicità in amore, allora la mia risposta è no, no, no!!! Ad ogni modo ritengo che a mia musica contenga la risposta a questa domanda".

Il suo è un amore impossibile, un reato ed è proprio lui a scrivere la sinfonia per la storia d'amore impossibile per antonomasia: Romeo e Giulietta.


Bellissima.
Bellissima.
Bellissima!

Oppure potrei parlarvi di Shubert, anche la sua una storia che ha dei lati oscuri, o di Beethoven che continuò a suonare nonostante avesse perso l'udito o di Debussy...ma non lo farò.
No.
Se volete scopripre le loro storie è qualcosa che dovete fare da soli e lascirvi cullare dalla loro musica, sappiate però che hanno  più o meno tutte qualcosa di tragico, di disperato che si concentra tutto nella musica, sono sempre più convinta che serva a curare le ferite dell'anima!

Cosa dire di più?
Questo è un libro per chi è curioso di conoscere qualcosa in più sulla musica classica, un mondo che molti ignorano!
E voi siete appassionati di questo genere o lo evitate?
In entrambi i casi vi consiglio la lettura di questo libricino!

Alla prossima,


lunedì 22 agosto 2016

What's on my bedside table? #11 e qualche novità!

*rullo di tamburi*
Ecco a voi la nuova grafica del blog!
E questa miei cari sarà quella definitiva, non la cambierò per un bel po' di tempo.


Davvero non la cambierò più!
Prometto, okay?


Anche perchè adoro quella piccola Belle, come si fa a non amarla?




Oggi però non sono qui solo per parlarvi della nuova grafica, ma per il What's in beadside table? una rubrica che posto una volta al mese, anche se andrebbe fatta ogni settimana e.e

Rubrica What's on my beaside table? ideata da Sparkle from books





Da un po' di tempo cercavo un libro che avesse come tema centrale la musica, così girovagando un po' tra internet ho trovato questo qui.
La copertina è sicuramente la prima cosa che salta all'occhio, ma la trama mi ha davvero incuriosito, perciò mi son decisa a iniziarlo!
Sono ancora praticamente all'inizio, ma già il fatto che si parli di musica classica e rock insieme mi piace, mi piace, mi piace!
Mi aspetto tante emozioni, come solo la musica riesce a darne.






Voi conoscete questo libro?
Ne avete sentito parlare?






Ah, quasi dimenticavo!
Come potete vedere non sono più Grazia Lovegood, ma Grazia Spaccia Libri c: Su facebook adesso potete trovarmi così!

sabato 20 agosto 2016

Cosa penso di...#47 Torna da me di Mila Gray |Recensione|

Siamo arrivati a sabato e io credo ancora di essere a giovedì, l'estate è quel periodo dell'anno in cui faccio fatica a ricordare i giorni della settimana, capita pure a voi o sono io che inizio a perder colpi?
Ah, la vecchiaia....22 anni sono già tanti vero?
Comunque, oggi vi parlo di un libro che ho letto in questi giorni, un libro molto carino, fatto per quelle persone estremamente romantiche.
Ecco a voi una recensione un po' breve, ma il pc fa le bizze e.e
Spero comunque che vi piaccia!

E un grande grazie alla DeAgostini per la copia.

Torna da me
di Mila Gray
Come back to Me #1
Editore: DeAgostini
Pagine: 280
Prezzo: 12,90 euro
SINOSSI
Un’auto militare ferma sotto casa alle sette del mattino. Non può significare nulla di buono, soprattutto se sia tuo fratello che l’amore della tua vita sono soldati impegnati in una rischiosa missione in Afghanistan. Quando Jenna Kingsley, diciott’anni appena compiuti, occhi verdissimi e un viso tutto lentiggini, apre la porta al cappellano dei Marine in alta uniforme, il mondo le crolla addosso in un istante. Mentre il cuore batte a mille, il suo pensiero vola all’estate appena trascorsa. Quella in cui lei e Kit, migliore amico di suo fratello Ridley, sono caduti l’una nelle braccia dell’altro. Sono anni che Jenna stravede segretamente per Kit, bello e sexy da togliere il fiato, e proprio adesso che lui ha scoperto di ricambiarla, l’idea di perderlo è insopportabile. E pazienza se il padre, l’inflessibile Colonnello Kingsley, non fa mistero dell’odio che, per motivi mai davvero chiariti, nutre per il ragazzo. Mentre Jenna si prepara a ricevere la tragica notizia dalle labbra del cappellano, un’unica, atroce domanda le martella in testa: chi dei due è morto? Suo fratello Ridley oppure Kit?
 Questo libro prometteva grandi emozioni, emozioni che sì ci sono state, ma che mi hanno catturato solo nella seconda parte della storia, infatti questo libro si può perfettamente dividere in due parti, un prima e un dopo.
Il prima è incentrato sulla nascita della storia d'amore tra Jessa e Kit.
I sentimenti di questi due personaggi nascono pian piano, ma poi esplodono in qualcosa che sembra aver catturato completamente le loro anime, non c'è alcun dubbio che questi due si amino, ma il loro è un amore segreto, nascosto agli occhi del mondo perchè Kit è il migliore amico di Riley, il fratello di Jessa e il padre di quest'ultima non vede di buon occhio il ragazzo. Così i due vivono delle settimane intense e piene del loro amore, giorni che non sono infiniti perchè Kit è un Marine e presto dovrà partire insieme a Riley e quando i due partiranno si verranno a creare degli eventi che cambieranno per sempre la loro storia, degli eventi imprevedibili, dettati solo dal caso.
Ed è qui che inizia la seconda parte, quella secondo me più carica di emozioni, dolore soprattutto, di una famiglia, di una ragazza per aver perso i due ragazzi più importanti della sua vita, ma chi avrà perso per sempre?

E' abbastanza ovvio chi è, diciamocelo, ma quello che più mi ha colpito è stato il dolore di Kit e il suo senso di colpa che l'ha quasi devastato, per questo ho ampiamente apprezzato la presenza dei due POV sia di Jessa che di Kit, così da poter capire meglio i due punti di vista e Kit mi ha completamente spiazzata, non che non abbia apprezzato la figura di Jessa che mi è stranamente piaciuta (non  rientra nella mia top ten, ma non è completamente da scartare), ma Kit mi ha suscitato più emozioni, l'ho sentito più vicino.
Un'altra figura che mi ha molto incuriosito è stata quella del padre di Jessa, mi ha molto incuriosito. E' sicuramente un personaggio molto complesso, che è quasi un padre padrone e che ho odiato nella prima parte del libro, ma che poi ha avuto una 'redenzione' alla fine, forse è vero che il dolore cambia le persone.

Un libro che mi è piaciuto con una storia d'amore intensa e molto passionale, e di solito questi libri non sono tra i miei preferiti, ma questo, come vi dicevo, nella parte finale è arrivato dritto al cuore; ogni tanto pure io mi faccio prendere dal romanticismo assoluto eh!
E con Kit non si può fare altrimenti!
Io continuo a chiedermi se ragazzi così esistono sul serio!
Ah, queste autrici che mi illudono! T.T

Su Goodread ho già adocchiato il secondo volume di questa duologia (credo sia una duologia e.e),   che però non ha quasi niente a che fare con questo libro, infatti la protagonista è Didi, la migliore amica di Jessa, e spero che arrivi presto anche in Italia perchè Didi è stato uno di quei personaggi di cui avrei voluto sapere di più e sono davvero curiosa di conoscere la sua storia!

Allora, questo libro vi incuriosisce?
Cosa ne pensate?

venerdì 19 agosto 2016

5 cose che...- 5 film Disney preferiti!






Sì, bonjour anche se sono le12 passate!
Ma comunque.
Questo venerdì del '5 cose che...' è dedicato ai film Disney (aaaadoro!) perciò non cincischiamo oltre e diamo inizio alle danze! (WTF?!)

Rubrica 5 cose che...ideata dal blog Twin Books Lovers  che
consiste nel pubblicare ogni settimana un elenco di 5 cose legato al mondo dei libri, cinema o musica.





Per me è molto, molto, molto difficile scegliere SOLO 5 film Disney, fra i miei preferiti ne conto almeno una decina, ma vediamo un po' cosa verrà fuori!


LA BELLA E LA BESTIA


Amore profondo per questo film e non mi vergogno di dirvi che l'ho riguardato la settimana scorsa insieme ad altri classici Disney!
Come si fa a non amarlo?
E' perfetto!
La storia, le musiche, tutto!
Belle, poi, è una grande protagonista capace di andare oltre l'aspetto della Bestia e amarlo per ciò che veramente è.
E  diciamocelo, chi non vorrebbe avere una biblioteca come quella della Bestia?


IL RE LEONE


Da piccola guardavo questo cartone un giorno sì e l'altro pure, nonostante la morte di Mufasa mi abbia profondamente sconvolto (ancora oggi ci scappa qualche lacrimuccia).
Timon e Pumba mi fan morire dalle risate e Rafiki è un dispensatore di pillole di saggezza!
E...HAKUNA MATATA!


MULAN


Vogliamo parlare di Mulan?
Cosa si può dire?
Lei è semplicemente forte!
E' un modello di donna che si distacca molto dagli standard disneyani e per questo l'adoro!
"Il fiore che sboccia nelle avversità è il più raro e più bello di tutti."


POCAHONTAS


Altra donna di tutto rispetto!
Questo film mi ha sempre affascinato per le ambientazioni e per la figura di Pocahontas e le canzoni?
Vogliamo parlare delle canzoni?
Stupende!
LILO & STITCH


Io adoro Stitch ne voglio uno mio! Nient'altro da aggiungere...
Ah sì!
"OHANA significa famiglia. Famiglia significa che nessuno viene abbandonato o dimenticato."



Con questo sono 5, ma ne mancano tanti altri!
E i vostri film Disney preferiti quali sono?
Alla prossima!

Oh sì, pure Robin Hood! **